Quello che vado a presentarvi oggi è un circuito di 6 stazioni dove andremo a lavorare sulla prevenzione utilizzando principalmente lavori di frenata e di equilibrio. Come obiettivo secondario toccheremo anche aspetti riguardanti la forza tramite l’utilizzo di balzi.

La squadra viene divisa in gruppi di 4 giocatori per stazione. Il giocatore parte ogni volta che quello che lo precede effettua lo scatto sui 30mt. Il recupero tra una ripetizione e quella successiva è al passo fino al punto di partenza. Nel caso ci fossero gruppi di 3 giocatori diamo a loro un recupero di 10″ in più arrivati con il primo al punto di partenza.

Si lavora per 6′ continui e si recupera 1′ cambiando stazione.
Alla fine si effettua qualche minuto di stretching.

circuito_prevenzione

Stazione 1:
si effettuano 2 balzi monopodalici in avanzamento tra due ostacoli (40cm) con il piede dx e poi 2 balzi monopodalici con il piede sinistro atterrando in equilibrio sullo stesso piede di staccata e mantendo la posizione per alcuni secondi più scatto di circa 30mt

Stazione 2:
si effettuano 10 skip “stretti” – “larghi” tra i cinesini disposti come in figura più scatto di circa 30mt

Stazione 3:
si effettuano 2 balzi monopodalici latelali con il piede dx sul primo ostacolo (20cm) e poi 2 balzi monopodalici laterali con il piede sinistro sul secondo ostacolo atterrando in equilibrio sullo stesso piede di staccata e mantendo la posizione per alcuni secondi. Poi si eseguono due balzi monopodalici con il piede dx facendo un giro di 180° (prima verso dx e poi verso sx) e due balzi monopodalici con il piede sx facendo un giro di 180° sempre mantenendo l’equilibrio sull’arto di staccata per alcuni secondi più scatto di circa 30mt

Stazione 4:
si rimane in equilibrio su di una tavoletta per 10 secondi con un piede tenendo gli occhi chiusi e le mani incrociate sulle spalle più scatto di circa 30mt. Ad ogni ripetizione cambiare il piede in equilibrio sulla tavoletta

Stazione 5:
si effettuano 4 cambi di direzione effettuando una frenata in prossimità del cinesino e rimanendo fermi per alcuni secondi in posizione tipo affondo saggittale e facendo due passi all’indietro prima di puntare l’altro cinesino più scatto di circa 30mt

Stazione 6:
si effettuano 10 passi in avanti in posizione accovacciata tenendo le caviglie da dietro con le mani (senza mai staccarle) più 10 saltelli sempre da posizione accovacciata tenendo le caviglie più scatto di circa 30mt

Voi utilizzate circuiti simili? Ogni quanto li fate eseguire ai vostri giocatori? Avete delle varianti da proporre in modo da poter rendere interessante questo articolo?

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sui nuovi post che di volta in volta andrò a pubblicare seguimi cliccando l’apposito bottone che trovi sulla parte bassa del Blog, metti Mi Piace sulla mia Pagina Facebook ed iscriviti al mio canale YouTube

Quanto ti è stato utile questo post?

Clicca su una stella per votarla!

Voto medio / 5. Vote count:

As you found this post useful...

Follow us on social media!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *