Pausa Invernale: 4 opportunità per l'allenatore di calcio

Marco Benetton, nato a Padova il 12/04/1975. Diplomato in Ragioneria. Allenatore UEFA B, Istruttore CONI-FIGC, Individual Soccer Trainer, Mental Coach Professionista. Attualmente maestro di Tecnica Position Specific presso Union Vis Lendinara

Condividi anche tu! Per NOI è importante.

5
(1)

Con l’avvicinarsi del periodo natalizio, soprattutto per quanto riguarda il settore giovanile, assisteremo a una serie di interruzioni dette anche di metà stagione, il che significa che gli allenatori non vedranno i propri ragazzi per un certo numero di giorni o addirittura settimane.

In questo articolo voglio condividere con te 4 opportunità in modo tale che tu possa sfruttare al massimo questo periodo e presentarti al rientro in campo carico e preparato!

immagine 76 frasi pdf

1) Usa il tempo per riflettere e rivalutare

La pausa invernale è il momento ideale per fare il punto su come sta andando la stagione e chiedersi: cosa sta funzionando? Cosa non funziona? Devo rivalutare i miei obiettivi per la stagione? C’è qualcosa che posso fare in modo diverso durante l’allenamento?

Credo che ogni allenatore dovrebbe sempre cercare il tempo per riflettere e valutare le proprie “prestazioni” sia come allenatore e sia quelle della propria squadra. Tuttavia non è sempre poi così semplice trovarlo visti gli allenamenti e le partite a cui si aggiungono numerosi impegni lavorativi e familiari.

Pertanto la Pausa invernale risulta essere il momento ideale durante il quale tu devi porti delle domande e fare le tue riflessioni.

2) Condividi sessioni di allenamento con i tuoi giocatori

Se per qualche motivo sei costretto a rimanere senza i tuoi ragazzi per una o due settimane, ti consiglio vivamente di inviare loro qualche sessione di allenamento da svolgere a “casa” o di renderli partecipi di qualche “sfida tecnica”.

Per esempio noi di Professione Allenatore, durante il lookdown, abbiamo organizzato tramite la nostra pagina facebook la 12 DAY Soccer Skills CHALLENGE (di cui ti mettiamo la foto qui sotto) che ha avuto uno strepitoso successo chiedendo ai ragazzi di inviarci, ogni giorno, i propri video.

locandina 12 day

In alternativa puoi sempre organizzare qualche “riunione on-line” per condividere, a seconda della categoria in cui operi, contenuti di valore per i tuoi ragazzi.

3) Pianifica e Sviluppa sessioni di allenamento

Sfrutta al massimo questo momento di “stacco” dai tuoi giocatori per pianificare nuove sessioni di allenamento in base alle riflessioni e alle valutazioni di cui abbiamo parlato in precedenza. Sul sito di Professione Allenatore puoi trovare moltissimi spunti oppure se hai qualche dubbio o cerchi qualche consiglio puoi scriverci al nostro indirizzo email info@professioneallenatore.it.

4) Aggiornati e Migliora

Inutile dire che il modo migliore per migliorarsi come allenatore è imparare da altri allenatori, allenatori con più esperienza e allenatori di successo provenienti da qualsiasi parte del mondo.
Però sono perfettamente consapevole di quanto sia difficile trovare il tempo di cui abbiamo bisogno per sederci e studiare e per riuscire, per esempio, ad andare a visionare sessioni di allenamento presso accademie o club importanti.

Pertanto oltre a consigliarti di leggere i contenuti di Professione Allenatore ti consiglio di metterti alla ricerca dei numerosissimi WEBINAR che trovi in rete che ti permetteranno di accrescere le tue conoscenze e di migliorare come allenatore.

Questo è un sito senza scopo di lucro per condividere la nostra passione per il calcio. Per mantenere questo sito, abbiamo bisogno del tuo aiuto.
Un piccolo regalo ci aiuterà molto  ❤️dona con paypal

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sui nuovi post che di volta in volta andrò a pubblicare seguimi cliccando l’apposito bottone che trovi sulla parte bassa del Blog, metti Mi Piace sulla mia Pagina Facebook ed iscriviti al mio canale YouTube

Quanto ti è stato utile questo post?

Clicca su una stella per votarla!

Voto medio 5 / 5. Vote count: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *